Articoli - ScienTiamo

Animated textheadlineswords

Animated textheadlineswords

Animated textheadlineswords

Vai ai contenuti

A me gli occhi! Curiosità animali

ScienTiamo
Pubblicato da in Zoologia · 17 Dicembre 2018
Tags: scienzabiologiazoologiaocchianimalidivulgazione
"I segreti degli occhi non avranno mai fine" recita un aforisma di Alberto Casiraghi, ma gli scienziati della University of California ci hanno provato comunque: il loro intento è stato quello di spiegare il motivo per cui la pupilla di alcuni animali appare verticale, rotonda o addirittura orizzontale.

Secondo gli studi effettuati nel 2015, esiste una diretta correlazione tra la forma della pupilla e la nicchia ecologica occupata dall'animale; i predatori che cacciano tramite agguato generalmente presentano una pupilla verticale: essa permette una profondità di campo tale da garantire una migliore percezione della distanza rispetto alla povera preda che, in questo modo, non avrà scampo.



Ph. Angela Sozio

Le pupille verticali, inoltre, migliorano la caccia anche in condizioni di buio, in quanto possono dilatarsi maggiormente, rispetto a quelle rotonde.
Gli effetti positivi delle pupille verticali, tuttavia, si riducono notevolmente quando consideriamo dei predatori di maggiori dimensioni, quindi più lontani dal suolo, e che non cacciano per agguati. Animali come il lupo e l'orso, infatti, presenteranno delle pupille più rotondeggianti.



Le protagoniste assolute di questa raccolta animalesca, però, sono loro: le capre. Le inquietanti pupille di molti erbivori, infatti, sono orizzontali. Perché questa impressionante e discutibile scelta della natura? Perché questo consente loro di avere una visione panoramica orizzontale totale, molto utile quando si vuole brucare in pace senza finire tra le calde fauci di un predatore. Per di più questi animali sono in grado di ruotare gli occhi fino a 50 gradi, in modo da essere capaci di accorgersi del pericolo anche mentre sono impegnate con i loro verdi pranzetti.



Infine, un recente studio ha dimostrato che le capre, insieme ai cani, sono tra i pochi animali domestici a cercare il contatto visivo per comunicare una propria necessità. Così una capra, posta davanti ad una scatola trasparente e chiusa contenente cibo, continuerà a fissarvi con i suoi occhi malefici fin quando non l'avrete aiutata a conquistare la sua pappa.
In fondo come si fa a resistere ad uno sguardo così dolce?



Insomma, seppur inquietanti, le pupille degli animali svolgono una funzione precisa: garantire la sopravvivenza degli stessi in base alla loro posizione nella catena alimentare!
Fonti di questo articolo:



Per contatti e collaborazioni: scientiamo@gmail.com
Per contatti e collaborazioni:
scientiamo@libero.it
Per contatti e collaborazioni:
scientiamo@libero.it
Torna ai contenuti