Articoli - ScienTiamo

Animated textheadlineswords

Animated textheadlineswords

Animated textheadlineswords

Vai ai contenuti

Intervista esclusiva alla Sig. Cellula Staminale

ScienTiamo
Pubblicato da in Medicina · 21 Gennaio 2019
Tags: medicinacellulestaminaliscienzascientificodivulgazione
Da anni ormai, le cellule staminali sono argomento di studio approfondito da parte di ricercatori e studiosi di tutto il mondo, a causa delle loro peculiari proprietà e dei molteplici utilizzi nei più disparati ambiti medici. Ma cosa avranno di tanto speciale queste cellule rispetto a tutte le altre? Lo abbiamo chiesto ad una di loro, in questa intervista esclusiva.

Anzitutto La ringraziamo per aver accettato questa intervista con noi di “ScienTiamo”. Siamo curiosi, ci racconti un po’ della Sua vita.
 
Noi cellule staminali siamo un particolare tipo cellulare presente in ogni vostro tessuto. Non siamo specializzate in una particolare funzione, ma siamo capaci di autorigenerarci e differenziarci in ognuno dei 200 tipi di cellule presenti nel vostro organismo. Inoltre, manteniamo la nostra capacità proliferativa anche in vitro, il che significa che potete coltivarci in laboratorio.
 
 
 
Qual è la Vostra principale abilità? Cosa vi ha reso così famose?
La nostra abilità più interessante risiede proprio nella capacità di intervenire, non solo nel ricambio fisiologico tissutale, ma anche nel momento in cui il tessuto subisce una lesione e quindi necessita di essere riparato.

Ci spieghi un po’ meglio, per favore.
A voi uomini capita spesso di tagliarvi, vero? Ecco la rimarginazione della ferita da taglio avviene anche grazie  all’intervento di noi cellule staminali, presenti nello strato più profondo della cute. In queste situazioni, ci dividiamo, formando altre cellule staminali ma anche altre cellule della pelle.  
Inoltre, tessuti come la pelle, il sangue e i capelli che presentano un elevato turnover rigenerativo, cioè si rinnovano molto spesso. Ogni giorno vengono perse milioni di cellule, basti pensare solo a quelle che vengono perse durante la vostra consueta doccia mattutina! Niente paura, l’epitelio è un tessuto con elevata capacità proliferativa e quindi tutte quelle cellule verranno presto sostituite. Facciamo bene il nostro lavoro!

Interessante! Ma quindi Vi occupate solo di pelle e capelli?
Che domande! Certo che no! Anche l’osso è costantemente rimodellato, ad esempio,  anche se non ve ne accorgete. Si calcola, infatti, che le vostre ossa si rigenerino ogni 10-20 anni; infatti le ossa che si hanno da bambini non sono quelle che si hanno da adolescenti e queste ultime non sono quelle che si hanno da adulti.
Per non parlare della rigenerazione del fegato: è possibile asportare una porzione di questo ed effettuare un trapianto, consentendo al donatore di continuare a vivere senza alcun problema e ridando la possibilità di una vita migliore al ricevente del trapianto.
Anche retina, reni, tessuti respiratori, cervello e cuore sono dotati di una capacità rigenerativa ma in questi casi è da considerare come una bassa capacità.
Fino a pochi anni fa si pensava che tessuti come quello nervoso non fossero dotati di cellule staminali, da qualche anno a questa parte invece si è scoperto che anch’esso è dotato, in particolari regioni, di una quota di cellule staminali che contribuisce alla rigenerazione tissutale anche se lenta.



Ma Voi cellule staminali dove vivete?
Il microambiente nel quale risiediamo prende il nome di Nicchia.
La Nicchia è una regione tissutale complessa costituita da una serie di segnali intrinseci ed estrinseci che consentono di modulare lo stato di quiescenza, di proliferazione e di differenziamento cellulare. In pratica il microambiente è come una caserma dei pompieri: quando scatta l’allarme, noi cellule ci svegliamo dalla quiescenza e cominciamo a svolgere il nostro compito.  

Qual è il Vostro utilizzo pratico?
Il nostro processo differenziativo è comunemente utilizzato nei laboratori di ricerca, ma siamo anche utilizzate nella medicina rigenerativa o per testare degli agenti tossici- come l’Arsenico- e delle sostanze tossiche per l’ambiente e per l’uomo.
Noi Stem Cells rappresentiamo quindi una riserva di cellule che non si esaurisce mai.

Interessante questa questione della medicina rigenerativa. Sarebbe disponibile a rilasciare altre interviste a riguardo in articoli futuri?
Assolutamente sì.
Bene allora ci contiamo! Grazie per il tempo a noi dedicato e buon lavoro!

__L'autore__




Per contatti e collaborazioni: scientiamo@gmail.com
Per contatti e collaborazioni:
scientiamo@libero.it
Per contatti e collaborazioni:
scientiamo@libero.it
Torna ai contenuti